Cartella di pagamento: pronto il nuovo modello


Approvato il nuovo modello di cartella di pagamento, che sostituisce quello precedente, da utilizzare in relazione ai ruoli consegnati agli Agenti della riscossione a decorrere dal 1° luglio 2017 (Agenzia entrate – provvedimento 14 luglio 2017, n. 134363).

Il nuovo modello rappresenta in maniera più chiara le informazioni fruibili per il contribuente, in particolare:


– il frontespizio, insieme all’elencazione degli enti creditori delle somme contenute nella cartella, riporta una sintetica esposizione della causale da cui è scaturita l’iscrizione a ruolo, con il relativo anno di imposta qualora si tratti di crediti di natura erariale, nonché un prospetto nel quale viene spiegata la spettanza delle somme rispettivamente all’Ente creditore e all’Agente della riscossione (nel caso di cartelle contenenti importi iscritti a ruolo da parte di più enti creditori, la tipologia dell’ente può essere individuata anche mediante l’uso di un colore differente);
– la prima sezione è riservata all’Agente della riscossione che fornisce informazioni attinenti alle modalità di pagamento delle somme, alla richiesta di sospensione della cartella, alle modalità di presentazione del ricorso dell’Agente nonché ai punti di contatto cove è possibile rivolgersi per chiedere ulteriori chiarimenti circa i pagamenti;
– la seconda sezione, contiene la descrizione dei dati contabili e della causale del ruolo emesso dall’ente creditore con le relative avvertenze.