Posticipati gli obblighi fiscali nel comune di Genova


Sospesi i termini per l’adempimento degli obblighi tributari a favore dei contribuenti colpiti dall’eccezionale evento calamitoso del 14 agosto 2018 che ha provocato il crollo del viadotto Polcevera (Ponte Morandi) nel Comune di Genova (Ministero dell’Economia e delle Finanze – Decreto 06 settembre 2018).

Nei confronti delle persone fisiche non titolari di partita IVA che, alla data del 14 agosto 2018, avevano la residenza nel territorio del Comune di Genova, e nei confronti dei soggetti titolari di partita IVA aventi la sede legale o la sede operativa nel territorio del Comune di Genova sono sospesi i termini dei versamenti e degli adempimenti tributari, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli atti previsti per la concentrazione della riscossione nell’accertamento, scadenti nel periodo compreso tra il 14 agosto 2018 ed il 1° dicembre 2018.
Gli adempimenti e i versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il 20 dicembre 2018.
La sospensione non si applica alle ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d’imposta. In caso di impossibilità dei sostituti ad effettuare gli adempimenti e i versamenti delle predette ritenute nei termini previsti, non é punibile chi ha commesso il fatto per forza maggiore.
Non è previsto alcun rimborso di quanto già versato.