Rinnovato il CIPL Edilizia Industria Taranto



Siglato il 28/7/2017, tra l’ANCE Taranto Sezione Costruttori Edili di Confindustria Taranto e la FENEAL-UIL, la FILCA-CISL, la FILLEA-CGIL, l’accordo di rinnovo per i dipendenti delle imprese edili di Taranto, con decorrenza dall’1/7/2017 al 31/12/2019.


Sistema Edilizia Taranto


Le parti riconoscono la necessità ed il valore del presentarsi, all’intera comunità territoriale, come sistema integrato di imprese, lavoratori ed enti strumentali per l’attuazione delle politiche di settore.
A tal fine, attraverso la condivisione di una apposita carta unitaria dei servizi, si promuove la costituzione di un SISTEMA EDILIZIA TARANTO, riconoscibile attraverso uno specifico marchio unitario che lo rappresenta.
Le parti si impegnano, nell’ambito delle iniziative unitarie che si intenderanno intraprendere per il sostegno e lo sviluppo del settore, ad utilizzare tale marchio, unitamente a quelli delle singole organizzazioni ed enti bilaterali provinciali, come segno di impegno comune ed unitario. Attraverso la carta dei servizi unitaria, le parti promuoveranno l’adesione al sistema di imprese e lavoratori e, attraverso specifiche azioni, potranno diffondere i servizi del sistema per accrescere il valore dell’adesione ed il senso di appartenenza.


E.V.R. – Elemento variabile della retribuzione


In applicazione di quanto stabilito dal vigente CCNL, in provincia di Taranto viene confermato l’Elemento Variabile della Retribuzione EVR, quale premio variabile che tiene conto dell’andamento congiunturale del settore, correlato ai risultati conseguiti in termini di produttività, qualità e competitività nel territorio e senza incidenza diretta e/o indiretta sui singoli istituti retributivi previsti dalle norme di legge e di contratto, ivi compreso il trattamento di fine rapporto.
L’EVR è pari al 4% dei minimi tabellari in vigore alla data dell’1/7/2014.
L’EVR viene definito utilizzando i seguenti quattro indicatori, con i relativi pesi ponderali espressi in termini percentuali.



















Indicatore

Livello

Peso ponderale

Numero Lavoratori iscritti in Cassa Edile Nazionale 20%
Monte Salari denunciato in Cassa Edile Nazionale 25%
Ore di Lavoro denunciate in Cassa Edile Nazionale 25%
Totale domande definite CIG Edilizia da dati INPS Territoriale 30%


Per la determinazione dell’E.V.R., secondo quanto stabilito dal vigente CCNL., si prenderà a riferimento il valore assunto dai suddetti indicatori nei seguenti intervalli temporali:


– prima annualità 1/6/2017 – 31/5/2018
media triennio 2016/2015/2014 con media triennio 2015/2014/2013


– seconda annualità 1/6/2018 – 31/5/2019
media triennio 2017/2016/2015 con media triennio 2016/2015/2014


– terza annualità 1/6/2019 – 31/5/2020
media triennio 2018/2017/2016 con media triennio 2017/2016/2015


L’Elemento Variabile della Retribuzione definito, per il periodo di vigenza del presente contratto territoriale, nella misura del 30% dell’EVR concordato (4% dei minimi tabellari in vigore alla data dell’1/7/2014), è individuato dalle seguenti tabelle.


IMPIEGATI



























Livello

 

Quadri  
7° livello 19,5685
6° livello 17,6115
5° livello 14,6762
4° livello 13,6981
3° livello 12,7195
2° livello 11,4476
1° livello 9,7843


OPERAI















Livello

 

4° livello 0,079
3° livello 0,073
2° livello 0,066
1° livello 0,056


Indennità di trasporto ed indennità sostitutiva di mensa


A partire dall’1/6/2017, l’indennità per gli operai a titolo di concorso nelle spese di trasporto sostenute per recarsi dall’abitazione al posto di lavoro o nel diverso luogo di raccolta stabilito dall’impresa e viceversa, è fissata nella misura di € 0,18 per tutte le ore di lavoro normale effettivamente prestate.
L’indennità sostitutiva di mensa corrisposta al lavoratore, a partire dall’1/6/2017, viene stabilita nella misura di € 0,32 per tutte le ore di lavoro normale effettivamente prestate.